sabato 18 marzo 2017

Idee per la Festa del papà

orsetti
Sempre più spesso, la festa del papà, passa inosservata, o quasi. Se non fosse per la scuola, la data del 19 marzo, e ciò che rappresenta, non verrebbe nemmeno considerata.

A causa degli impegni lavorativi, della scarsa considerazione delle persone che abbiamo intorno, della realtà attuale in cui sempre più famiglie si dividono, ci dimentichiamo di fermarci un attimo e di pensare a ciò che più c'è di importante nella vita: la famiglia.

Anche se è solo per una giornata, fa bene dare il giusto valore alle persone e fare, di conseguenza, delle riflessioni sulle festività del calendario - celebrate o meno con una giornata di riposo.

In questi ultimi anni, in cui la mia bimba è cresciuta e può esprimere meglio a parole ciò che prova, ho iniziato a trovare dei mezzi per far sentire il suo papà una persona importante nella nostra vita, - attraverso la sua partecipazione diretta o indiretta.

Non sempre è sufficiente un bigliettino con due parole scritte in croce: bisogna trovare il modo giusto e il regalo giusto per rendere molto più che speciale questa giornata. Il suo contributo, quale messaggero, era di estrema importanza!
fotografia in bianco e nero
Ecco, perchè, il primo regalo serio e fatto con il cuore, per la festa del papà 2015, fu un ingrandimento di una foto di lui e della bimba sulle spalle: un'immagine in bianco e nero che racchiude quel rapporto padre e figlia che è giusto che ci sia. Io, non avrei saputo catturare meglio di così, quell'istante.
Già, perchè, in realtà, questa foto non è stata scattata dalla sottoscritta e devo solo ringraziare quel fotografo, di cui non ricordo il nome, che seppe cogliere un momento, di per sé, molto profondo, all'interno di una manifestazione collettiva.
padre e figlia
Nel 2016, invece, mi sono armata di Santa Pazienza e, tra le migliaia di foto scattate dalla nascita della piccola, fino a quel momento, ne ho selezionate alcune per la realizzazione di un fotolibro come si deve!
Purtroppo, i momenti per immergermi nell'arte dello scrapbooking non digitale erano davvero carenti, perciò, non mi restava altro che utilizzare un software per la rielaborazione e composizione delle immagini per avere una soluzione accettabile in poco tempo.

Quello che ne risultò, fu un manualetto pieno di fotografie memorabili, affettuose, divertenti, esplosive, che, ancora oggi, scatena momenti di ilarità, buonumore, entusiasmo ed ottimismo: un mini libro che valorizza tutti quei momenti passati insieme che, con la crescita e l'arrivo dell'adolescenza, si tenderà a dimenticare - facendo sentire il papà un genitore inadeguato.
auguri papà
Quest'anno, invece, è stato ancora più speciale. Ci siamo messe in gioco, io e la bimba, e abbiamo lavorato duramente!

Innanzitutto, abbiamo spulciato alcune idee su Pinterest: un fuori porta di cartone, un barattolo portapenne con una tasca porta attrezzi e un biglietto con camicie di origami; e le abbiamo adattate a nostro gusto e piacimento.
fuori porta con attrezzi di cartone
La piccola si è divertita un mondo a pitturare: era da molto, molto tempo che non passavamo del tempo insieme, in questa maniera. E' stata felice di partecipare attivamente alla costruzione di questi oggetti; e dipingerli con gli stessi colori degli attrezzi che realmente usa il suo papà l'ha resa molto più entusiasta e consapevole.
biglietto d'auguri da colorare
Le è piaciuto molto colorare anche il biglietto, anche se la decorazione esterna è passata sotto le mie mani. Cercare di fare le cravatte a delle mini camice di origami, non era affatto facile. Per non parlare dei mini attrezzi in pannolenci da inserire nelle tasche del barattolo porta penne!
porta penne in pannolenci
Un trapano, una smerigliatrice, una chiave inglese e un cacciavite: avete idea di quale sia il lavoro del nostro papà? Cancelli, scale in ferro, inferriate, ringhiere sono solo alcuni dei capolavori che costruisce... e noi, li abbiamo tutti in casa. Siamo veramente orgogliosi di lui e del suo mestiere e, questo barattolo vestito con una tuta da lavoro e arricchito con gli attrezzi che di solito usa, speriamo lo dimostri, in qualche modo.

Naturalmente, lo abbiamo riempito con tanto cioccolato: snack che adora mangiare quando ha bisogno di una piccola pausa!
porta penne in pannolenci
Tanti auguri tesoro, tanti auguri papà!

2 commenti:

E tu, cosa ne pensi?